home | mappa | contatti
italiano | english
link esterno, Ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e del Turismo


sei qui: home \ info \ L'ente, la storia


scopri i luoghi archeologici delle province di Saleno, Avellino e Benevento Aree archeologiche in Provincia di Salerno Aree archeologiche in Provincia di Avellino Aree archeologiche in Provincia di Benevento Aree archeologiche in Provincia di Caserta

L'ente, la storia

La Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta è un ufficio periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La sua attività è finalizzata alla tutela e valorizzazione dei beni archeologici ricadenti nelle quattro province.


Dirigente: Adele Campanelli

 


L'Ufficio è nato nel 1939 come Soprintendenza alle Antichità di Salerno e Potenza, afferente al Dipartimento delle Antichità e Belle Arti del Ministero della Pubblica Istruzione.


Al primo Soprintendente, Roberto Vighi, seguì Pellegrino Claudio Sestieri, al quale successe, dal 1961, Mario Napoli.


Nel 1964 la provincia di Potenza fu trasferita per competenza alla neonata Soprintendenza della Basilicata; alla provincia di Salerno si aggiunsero così Avellino e Benevento, precedentemente dipendenti dalla Soprintendenza di Napoli.


La Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino e Benevento, retta dal 1976 al 1986 da Werner Johannowsky, è stata sotto la guida di Giuliana Tocco dal 1986 alla primavera del 2007.


Dopo un incarico ad interim affidato ad Angelo M. Ardovino fino al mese di febbraio 2008 e dopo un breve incarico a Mario Pagano, a seguito della riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (D.P.R. 10 giugno 2004, n. 173, pubblicato nella G.U. n. 166, Suppl.Ord. del 17/07/2004) e del DM del 28 febbraio 2008, che ha ridisegnato le competenze degli uffici dirigenziali non generali, dal mese di maggio 2008 il Dirigente preposto alla nuova Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno e Avellino è  Maria Luisa Nava.


La ulteriore riorganizzazione degli uffici del Ministero (D.M. 20 luglio 2009) ridisegna le competenze territoriali della Soprintendenza con l'estensione alle province di Benevento e Caserta. Maria Luisa Nava è confermata nell'incarico di direzione della nuova Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta.


Adele Campanelli subentra a Maria Luisa Nava nella guida della Soprintendenza dal 27 ottobre 2010.